Qual è il tappeto per il salotto perfetto?

Qual è il tappeto per il salotto perfetto?

Vuoi rinnovare l’arredamento del tuo salotto senza spendere troppo? Allora comincia con il tappeto! In salotto, infatti, si svolgono tantissime attività: è il luogo in cui accogliamo amici e parenti, oppure dove ci rilassiamo dopo una dura giornata di lavoro.

Per questo un tappeto per il salotto non deve mai mancare, proprio perché capace di conferire ancora maggiore calore ed intimità alla stanza.

Come scegliere il giusto tappeto per il salotto

Rispetto ad altre stanze della casa, il tappeto trova nel salotto la sua collocazione migliore. Qui, infatti, deve sempre essere posizionato al centro della stanza, e svolgere il ruolo di assoluto protagonista dello spazio.

Proprio per la sua indiscutibile importanza, la scelta del tappeto per il salotto deve tenere conto, oltre che delle dimensioni della stanza, anche dello stile di arredamento e della sua funzionalità.

Tappeto persiano

Un grande classico per arredare il proprio salotto è il tappeto persiano: fatto interamente a mano, è realizzato da una fitta annodatura, con sottili e numerosi nodi.

Il tappeto persiano presenta generalmente un medaglione centrale circondato da una trama geometrica o floreale. Il suo prezzo varia a seconda del tessuto con cui viene realizzato, che può essere cotone, vello animale, lana o seta.

Tappeto kilim

Il tappeto per il salotto kilim è quello senza pelo, tessuto come fosse un arazzo, e che quindi presenta lo stesso aspetto in entrambi i lati. Si tratta di un complemento d’arredo che si adatta bene a qualsiasi stile di arredamento, in quanto presenta colorazioni più tenui rispetto a quelle delle altre tipologie di tappeti.

Le decorazioni dei tappeti kilim sono per lo più geometriche, che circondano spesso un medaglione centrale. Tra tutte le tipologie di tappeti, i kilim sono i più economici disponibili sul mercato, e sono realizzati quasi sempre in lana, mentre i fili di ordito possono essere sia in lana che in cotone.

Tappeto caucasico

I tappeti caucasici sono realizzati in lana con il nodo turco o simmetrico, e si caratterizzano per la loro luminosità e morbidezza. I tappeti caucasici presentano colori brillanti e sono realizzati principalmente in lana.

Le loro decorazioni sono generalmente rigorose, modulari e geometriche (come ad esempio stelle, rombi, diamanti e riquadri) o floreali. Nelle versioni più moderne possono anche essere decorati con simboli scaramantici e piccoli animali stilizzati.

Tappeto cinese

Molto belli per arredare il proprio salotto sono anche i tappeti cinesi. Questi tappeti hanno delle colorazioni brillanti e sono particolarmente spessi e resistenti, in quanto formati da grossi nodi di fili di ordito e vello ruvido.

Esistono due tipologie di questi tappeti: quelli antichi e quelli moderni. I primi sono realizzati a mano con fili sottili e decorati con simboli religiosi buddhisti o taoisti. I tappeti cinesi moderni, invece, sono realizzati a macchina, sono più robusti di quelli antichi e presentano disegni che richiamano animali sacri (come la fenice ed il drago).

Tappeto moderno

Adatti in particolare per stanze dallo stile più essenziale, i tappeti moderni sono generalmente di fattura semplice e dalle tonalità monocromatiche, per lo più neutre o scure. La maggior parte è realizzata in lana, in particolare quella neozelandese, ed in cotone.

 
Next Post