Ragno: proprietà, abitudini e simbologia

Ragno: proprietà, abitudini e simbologia

Il più grande e conosciuto gruppo di aracnidi è quello dei ragni. Spesso scambiati per insetti, in realtà i ragni ne sono predatori.

I ragni sono animali buoni e molto interessanti, in quanto contribuiscono alla continuità della catena alimentare: in un anno possono infatti eliminare tonnellate di insetti. Senza di loro quindi il mondo sarebbe infestato da zanzare e mosche.

Nonostante la loro grande funzionalità, forse per le loro caratteristiche fisiche poco tranquillizzanti, molte persone trovano disgustoso ritrovare questi animali, mentre si dondolano nelle ragnatele, in un angolo di casa e alcune di queste hanno un vero e proprio terrore. Paura che prende il nome di aracnofobia.

Quali sono le caratteristiche di un ragno?

Tutte le specie di ragni hanno un corpo diviso in due segmenti, il capo-torace e l’addome, e otto zampe. Il primo segmento del corpo di un ragno comprende gli occhi, le zampe e due denti velenosi con i quali azzannano la preda. In questo modo il veleno paralizzante verrà iniettano nel corpo dell’insetto, pronto per il suo paziente aguzzino.

Il secondo segmento invece è formato dagli organi interni, le seritterie e le filiere: è proprio da qui che il ragno lancia i fili per intrecciare la propria ragnatela. Questa è la caratteristica che ha reso più famosi i ragni: nonostante i ragni siano ritenuti orripilanti, le loro case fatte di tela hanno sempre catturato l’attenzione degli uomini e addirittura della scienza. Ma analizziamola meglio.

La ragnatela: un insieme di fili di seta

La ragnatela è lo strumento più importante del ragno per il procacciamento di cibo. Essa viene creata dall’unione costante di migliaia di fili, tra loro intrecciati, fino alla formazione di un unico filo collegato in tutte le sue parti. Questo filo di seta, resistente e trasparente, è molto appiccicoso, caratteristica finalizzata a catturare e trattenere le prede. Per questo motivo, per non rischiare di cadere nella propria trappola, capita spesso di notare il regno aspettare con pazienza al centro della ragnatela.

La vista dei ragni è molto scarsa, nonostante la presenza di ben otto occhi, ma essi hanno la capacità di sentire ogni vibrazione della propria tela e comprendere la grandezza della preda.

Nell’articolo, abbiamo visto quali sono le principali abitudini del ragno; il fatto che la maggior parte degli aracnidi non sia pericolosa e che, anzi, tessa le proprie ragnatele con laboriosità e tenacia sono aspetti che ritornano nell’interpretazione dei sogni incentrati sui ragni. Vediamo che cosa significa sognare i ragni, con o senza ragnatela.

Cosa significa sognare un ragno?

Probabilmente a causa dell’ampia diffusione dell’aracnofobia, sognare un ragno è molto frequente.

Dagli studi emerge che questo tipo di sogno rispecchia la presenza di paure nascoste o di problemi difficili da individuare. Il significato dei sogni però varia anche a seconda del colore del ragno sognato: se sogni un ragno nero è spesso segno dell’incomprensibilità di un problema. Se invece sogni un ragno rosso, questo è associato ad una determinata passione che ti assilla e ti opprime.

Sognare ragni molto grandi invece indica che la paura che ti ossessiona e che ti crea ansia sta iniziando a diventare sempre più problematica. Questo sogno può essere considerato come un primo avviso di un problema da risolvere il prima possibile.

Se invece sogni di essere circondato da più ragni significa che ti senti impaurito da più persone o che molte persone hanno un’aspettativa molto alta su di te e non riesci a vivere le tue giornate in maniera serena e tranquilla. Se nel tuo sogno riesci a schiacciare il ragno, significa che pian piano ti stai liberando dalla tua preoccupazione interna e ciò vuol dire che devi proseguire su questa strada per uscirne.

Sognare la ragnatela di un ragno

Può capitare anche di sognare una ragnatela. In questo caso il significato è diverso e non sempre ha una valenza soltanto negativa.

La ragnatela può infatti rappresentare dei pettegolezzi che ti riguardano e che ti assillano nella vita reale oppure qualcosa che ti fa sentire in trappola nella realizzazione personale o lavorativa.

Sognare di rompere una ragnatela può indicare la consapevolezza e liberazione da un legame asfissiante e nocivo.

Ma sognare un ragno che tesse la sua ragnatela in casa tua può anche avere una valenza positiva: può infatti significare la costruzione di un rapporto solido con chi ti è più caro.

In ogni tuo sogno, che sia legato o no al ragno e alle sue ragnatele, cerca sempre di ricordare le emozioni che hai provato. Tutto questo farà la differenza per decifrare al meglio i tuoi sogni.

 
Next Post